Marco Cammelli

Vincoli e piani nella tutela del paesaggio

Beni culturali e paesaggio sono sempre legati tra loro, ma in Italia lo sono in modo ancora più stretto. E’ il dato da decenni acquisito sia dal lato dei beni culturali, la cui comprensione e la stessa conservazione non sono definibili senza rapportarsi al contesto (Giovanni Urbani), sia da quello dell’ambiente e del paesaggio la cui forma e la cui evoluzione richiedono la lettura del dato culturale al quale sono intrecciati (Alberto Predieri). La valutazione di insieme di questi  profili, e la conseguente collaborazione tra le diverse istituzioni competenti, è dunque un esito necessario.  Rendiamolo anche possibile.

 

MARCO CAMMELLI

Professore emerito  di Diritto amministrativo dell’Università di Bologna. Ha avuto la laurea honoris causa in Diritto presso l’Università Statale di Buenos Aires. Ha tenuto lezioni e seminari  presso le Università di Barcellona, Madrid, Parigi, Buenos Aires, Gerusalemme, Bruxelles, Losanna. E’ componente del CdA della Galleria Borghese e della editrice il Mulino, direttore della rivista «Aedon.  Tra i suoi libri per il Mulino La pubblica amministrazione. Com’e cambiata ai tempi della spending review (2014), Diritto del patrimonio culturale (2017)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.