Gabriella Greison

Gabriella Greison
1927 – MONOLOGO QUANTISTICO

Questa è la storia di una fotografia. Una fotografia in bianco e nero. Una fotografia che ritrae il più grande ritrovo di cervelli della storia. E’ stata scattata a Bruxelles, nel 1927, e c’erano tutti: Albert Einstein, Marie Curie, Schroedinger, Dirac, Heisenberg, Niels Bohr. In tutto 29 uomini in posa, 17 erano o sarebbero diventati premi Nobel. Da questa fotografia, da questo ritrovo che Einstein definiva “Witches Sabbat”, è nato un nuovo modo di vedere il mondo, è nata la fisica quantistica. La fisica quantistica di cui noi siamo circondati. 

 

GABRIELLA GREISON
Gabriela Greison è fisica, scrittrice e porta a teatro i suoi monologhi. E’ stata definita ‘La donna della fisica divulgativa italiana’ da Huffington Post, e anche ‘La rockstar della fisica’ dal Corriere della Sera, e di lei dicono ‘ha creato la fisica narrativa, un nuovo modo di raccontare con aneddoti e storie quella parte della scienza che affascina chiunque’ (Il Foglio). Il suo primo romanzo è stato L’incredibile cena dei fisici quantistici (Salani editore), da cui ha fatto nascere questo ‘monologo quantistico’ che nei teatri di tutta Italia sta raggiungendo le 200 repliche. Il suo ultimo romanzo si chiama La leggendaria storia di Heisenberg e dei fisici di Farm Hall (Salani editore). Su Audible è possibile ascoltare il suo podcast chiamato “Il Cantico dei Quanti”, sempre sulla fisica quantistica.