Andrea Morrone

Proteggere l’ambiente: un valore della civiltà giuridica

Nell’epoca ecologia la protezione dell’ambiente è un tema emergente e ineludibile. Non sempre si è consapevoli che l’ambiente costituisce un bene fondamentale e un valore della cultura universale: a livello politico e giuridico questa consapevolezza è ancora allo stato nascente. Le convenzioni internazionali, il diritto europeo e lo stesso diritto costituzionale hanno fatto passi in avanti negli ultimi cinquant’anni, ma è diffusa la sensazione dei limiti dell’esperienza giuridica registrata fino a questo momento. Manca, soprattutto, un’adeguata cultura dell’ambiente come base di un rinnovato discorso politico e per una regolamentazione giuridica efficace e integrale. L’ambiente deve essere considerato insieme un valore multidimensionale, che si caratterizza come un bene comune, un diritto individuale, un interesse delle collettività che impegna tutti: istituzioni, associazioni, individui.

 

ANDREA MORRONE

professore ordinario di Diritto costituzionale e giustizia costituzionale dell’Università  di Bologna. E’ direttore del Dottorato di ricerca in Scienze giuridiche, condirettore di riviste disciplinari nazionali e internazionali, socio dell’Associazione di costituzionalisti di cui è stato Segretario nazionale. Ha pubblicato libri e saggi in materia di diritti, istituzioni di governo, principi costituzionali, integrazione europea, globalizzazione. E’ coautore di un manuale di Diritto dell’ambiente (il Mulino 2016, insieme a B. Caravita e L. Cassetti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.